Il piano attestato ex art. 67 preserva da responsabilita penali?

Il piano attestato ex art. 67 se veritiero, opponibile ai terzi e posto in essere in buona fede al fine esclusivo di salvare l’impresa non prevede applicazioni di responsabilità penali (bancarotta semplice e bancarotta preferenziale) in capo a finanziatori e/o garanti, in caso di successivo fallimento dell’azienda causato dall’ esito negativo dell’esecuzione del piano attestato.

Il piano attestato ex art. 67 e l’esenzione dalla revocatoria fallimentare

Un piano di risanamento aziendale attestato consente un’esenzione da una revocatoria fallimentare, nell’ eventuale successiva procedura fallimentare, agli atti, pagamenti e garanzie concesse su beni del debitore purché si verifichino le condizioni di cui sotto: 1) Gli atti siano compiuti in esecuzione di un piano di ristrutturazione aziendaleche sia idoneo a consentire il risanamento della esposizione debitoria dell’impresa ed assicuri il riequilibrio della sua situazione finanziaria; 2)…