Obbligo di esercizio dell’azienda in affitto sotto la ditta e nome che la contraddistingue

L’ art. 2561 c.c., comma 1 richiama le obbligazioni di esercizio dell’azienda in affitto sotto la ditta e nome che la contraddistingue. “Art. 2561 Usufrutto dell’aziendaL’usufruttuario dell’azienda deve esercitarla sotto la ditta che la contraddistingue.Egli deve gestire l’azienda senza modificarne la destinazione (985) e in modo da conservare l’efficienza dell’organizzazione e degli impianti (997) e le…

Il divieto di concorrenza (art. 2557 c.c., comma 4) nell’affitto di azienda

Colui che da in affitto un’azienda non può in nessun caso porre in essere una concorrenza nei confronti dell’azienda data in affitto attuata attraverso un’analoga attività di impresa che possa sottrarre clientela all’azienda data in affitto. Il concedente dell’azienda in affitto è tenuto ad astenersi – per tutta la durata del contratto di affitto d’azienda…

Conservazione dell’azienda in affitto in modo da poter servire all’uso pattuito

La conservazione dell’azienda in modo da poter servire all’uso pattuito (art. 1617 c.c.)  è da ritenersi una disposizione non derogabile perché, in caso contrario, l’affittuario potrebbe trovarsi nella condizione di non poter godere dell’azienda affittata. La conservazione dell’azienda in affitto distingue gli obblighi a seconda del tipo di intervento se ordinario o straordinario.  Detta disposizione si…

Adempimenti in relazione al contratto di affitto di azienda

L’articolo 2556 C.C. disciplina la modalità di trasferimento o di godimento dell’azienda. I contratti di vendita o di affitto dell’azienda devono essere “provati per iscritto” per atto pubblico o per  scrittura privata autenticata. Il contratto deve essere depositato a cura del Notaio entro 30 (trenta) giorni dalla stipula per l’iscrizione nel registro delle imprese e…