Moratoria obbligatoria per i creditori che non aderiscono all’accordo di ristrutturazione dei debiti

La nuova formulazione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti prevede che i creditori estranei all’accordo (quelli cioè che non vi hanno aderito) debbano essere pagati secondo le seguenti modalità:– Entro 120 giorni dall’omologa dell’accordo per i debiti già scaduti alla data dell’omologa;– Entro 120 giorni dalla scadenza del pagamento per i debiti non scaduti alla data…

Nuova finanza in prededuzione con gli accordi di ristrutturazione dei debiti ex 182-bis

Il decreto sviluppo ha consentito di ottenere da parte del debitore finanziamenti da parte di istituti di credito e terzi in prededuzione. Ciò significa che in caso di fallimento del debitore che ha presentato il piano di ristrutturazione del debito, il finanziatore che ha elargito nuova finanza a sostegno della ristrutturazione del debito verrà rimborsato…