Nella sezione trovi informazioni utili e specifiche sul concordato preventivo

Concordato Preventivo – Art. 163. Ammissione alla procedura

Legge Fallimentare – Regio Decreto 16 Marzo 1942, n.267 Art. 163. Ammissione alla procedura. “Il tribunale, ove non abbia provveduto a norma dell’art. 162, commi primo e secondo, con decreto non soggetto a reclamo, dichiara aperta la procedura di concordato preventivo; ove siano previste diverse classi di creditori, il tribunale provvede analogamente previa valutazione della…

Concordato Preventivo – Art. 160. Presupposti per l’ammissione alla procedura

Legge Fallimentare – Regio Decreto 16 Marzo 1942, n.267 Art. 160. Presupposti per l’ammissione alla procedura. “L’imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un concordato preventivo sulla base di un piano che può prevedere: a) la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma, anche mediante cessione…

Art. 161 Legge Fallimentare

Art. 161 Legge Fallimentare – Domanda di concordato. La domanda per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo è proposta con ricorso, sottoscritto dal debitore, al tribunale del luogo in cui l’impresa ha la propria sede principale; il trasferimento della stessa intervenuto nell’anno antecedente al deposito del ricorso non rileva ai fini della individuazione della competenza. Il…

Articolo 160 Legge Fallimentare

Art. 160 Legge Fallimentare – Presupposti per l’ammissione alla procedura. L’imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un concordato preventivo sulla base di un piano che può prevedere: a) la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma, anche mediante cessione dei beni, accollo, o altre operazioni…

Inammissibilità della proposta di concordato preventivo

L’inammissibilità della proposta di concordato preventivo viene regolamentata dall’articolo 162 del Regio decreto n. 267 del 16 marzo 1942 che di sotto si riporta integralmente. Art. 162 – Inammissibilità della proposta I. Il Tribunale può concedere al debitore un termine non superiore a quindici giorni per apportare integrazioni al piano e produrre nuovi documenti. II.…

Art. 160 – Presupposti per l’ammissione alla procedura del concordato preventivo

I presupposti per l’ammissione alla procedura del concordato preventivo sono normati dall’ art. 160 del Regio decreto n. 267 del 16 Marzo 1942 che di sotto viene riportato integralmente. Art. 160 – Presupposti per l’ammissione alla procedura I. L’imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un concordato preventivo sulla base…